Vai a…

RSS Feed

Saturday, May 26, 2018

Viandanti dal mondo verso i cammini siciliani. Cento credenziali in meno di un mese


Attesi tanti viandanti da tutto il mondo sui Cammini Francigeni di Sicilia. Già cento le richieste di credenziali dall'inizio dell'anno. Nel 2017 furono 740

 

Che i cammini di Sicilia abbiano un certo appeal lo si era capito già lo scorso anno quando è stata inaugurata la Magna Via Francigena, una grande arteria Cammini Francigeni di Siciliadi comunicazione che collega da sempre Agrigento con Palermo, incrociando la via di transumanza verso le Madonie nel territorio di Corleone e Castronovo di Sicilia. Un antico cammino riscoperto di recente ed avvolto da un grande fascino (c'è anche la guida di Terre di Mezzo) che solo lo scorso anno ha registrato un notevole numero di camminatori.

Ma più in generale è tutta la rete dei Cammini Francigeni di Sicilia (oltre alla Cammini Francigeni di SiciliaMagna Via Francigena c'è la Via Francigena Messina Montagne, la Via Francigena Fabaria e la Via Francigena Mazarense) ad essere stata accolta positivamente dal popolo dei cammini con ben 740 credenziali rilasciate nel 2017 a viandanti provenienti dall'Italia e da mezza Europa come per esempio Germania, Svizzera, Slovenia, Austria, Spagna, Francia, Inghilterra e Polonia ma qualcuno è arrivato anche dalla Russia, Canada e Brasile; un successo che ha offerto ai cammini siciliani un'esposizione mediatica a livello nazionale. 

Cammini Francigeni di SiciliaE per quest'anno sono attesi numerosi camminatori da tutto il mondo, un'aspettativa confortata dal dato diffuso ieri dall'associazione Amici dei Cammini di Francigeni di Sicilia relativo al rilascio delle credenziali; infatti sono già cento le richieste pervenute dall'inizio dell'anno.

Fra queste la maggioranza provengono da viandanti italiani ma molte altre arrivano dall'estero “Australia, Svezia, Danimarca, Stati Uniti, Spagna sono solo alcune delle provenienze delle prime richieste giunte in meno di un mese” spiegano soddisfatti i responsabili, consapevoli del riscontro in termini numerici e di respiro internazionale che sta avendo il loro progetto di sviluppo e promozione degli antichi cammini sul territorio regionale e che conferma l'ottimo lavoro finora dall'associazione. 

Cammini Francigeni di SiciliaIn questi giorni è in corso anche la campagna di tesseramento ed un'azione di coinvolgimento verso le attività dell'associazione che comprendono la ricerca storica, la promozione, le ricognizioni sul campo, la cartografia e i rilievi, la progettazione turistica, la grafica e la pubblicistica. Insomma tutti possono essere utili e sostenere il progetto Vie Francigene di Sicilia perchè “ciascuno di noi ha o può avere un ruolo importante” concludono gli Amici dei Cammini Francigeni di Sicilia. Il loro motto è: "Mettici manu"

Tags: ,

Altre storie daCammini

About Massimiliano Scala

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: